Un hard disk esterno con sistema operativo è molto utile per tanti motivi; ad esempio sarà possibile far ripartire il computer grazie ad una unità esterna qualora fosse andato completamente in crash. Sarà inoltre possibile clonare completamente il disco rigido interno al pc per ripristinarlo in caso di virus o di presenza di trojan nel pc. Un hard disk esterno con un sistema operativo già installato o un clone del disco rigido del computer sono un modo per garantirsi la massima sicurezza possibile.
Per poter fare tutto questo, diventa essenziale sapere quale disco rigido esterno acquistare.

Dunque cosa significa clonare un hard disk e perché farlo?
Sappiamo che effettuare un backup del sistema è il modo migliore per ripristinarlo in caso di danni ma se lo realizziamo sull’hard disk interno e questo viene assalito da virus, diventa inservibile.
Il vero back up si effettua utilizzando un supporto esterno che resti integro dagli attacchi e possa quindi essere utilizzato come una matrice pulita con cui far ripartire correttamente il computer.

La clonazione è dunque il salvataggio della copia di backup su un hard disk esterno che funziona da elemento di ripartenza “pulita” per il pc. L’ideale sarebbe fare tutto ciò appena comprato il computer senza essere mai andati su Internet perché tanti virus sono silenti e non vengono riconosciuti dagli antivirus se non quando è tardi.
Un computer nuovo invece è difficile che contenga malware o virus; farne una copia è dunque una scelta strategica molto utile e va messa in un posto sicuro.
La clonazione di un hard disk esterno presenta anche un altro vantaggio, la velocità di ripristino, ben superiore ad un backup. In emergenza, se l’hard disk interno fosse rotto basta far partire il sistema da quello esterno e tutto riprende regolarmente. Poi basterà comprare un nuovo hard disk, montarlo e riversarci i dati di quello esterno.